Perchè investire in criptovalute

Negli ultimi mesi diverse fonti di stampa hanno parlato con grande attenzione delle criptovalute, le monete del futuro, che hanno permesso a molti di guadagnare in modo rapido e senza troppi rischi.

Ma per il comune mortale è possibile investire in criptovalute? Come si acquistano e si vendono queste monete digitali?

L’exploit dei bitcoin

L’interesse di molte persone per quanto riguarda i bitcoijn è nato negli ultimi mesi. Del resto il 2017 è stato uno degli anni migliori per questa moneta virtuale, il cui valore in meno di 10 mesi è passato da poco meno di 1.000 dollari fino a oltre 10.000 dollari, permettendo a molti di guadagnare cifre esorbitanti con investimenti minimi.

investire in criptovaluteQuesto exploit non solo ha permesso elevati guadagni, ma ha anche portato l’attenzione dei media sull’argomento. I bitcoin in realtà hanno visto la luce nel 2009, ma per molti anni sono rimasti ai margini dell’economia.

La motivazione è semplice, il valore delle monete digitali dipende essenzialmente dalle leggi di mercato: più sono richieste e maggiori saranno le quotazioni.

Nel 2009 un bitcoin valeva pochi centesimi di dollaro, ma questo valore ha continuato a crescere, in modo altalenante, alternando momenti di rapida salita a periodi più calmi, con anche qualche scossone verso il basso.

Solo dopo aver superato quota 500 euro un numero crescente di investitori ha dimostrato il suo interesse per questa moneta, decretandone così il successo.

Le altre criptomonete

Oggi non esiste solo il bitcoin, ma circa una trentina di altre valute digitali, nate tutte successivamente al 2012, con alcuni casi di valute del tutto nuove, che hanno meno di due anni di vita.

Per quanto riguarda altre criptovalute quotazioni stanno avendo il medesimo andamento dei bitcoin: sono partite da valori minimi decisamente bassi, per poi salire nel corso del tempo. Non stiamo ancora parlando di cifre eccessive, anche se un ethereum ad oggi vale già più di 700 dollari, mentre un più discreto XRP vale intorno ai 2 dollari.

Questo fa ben sperare tanti piccoli investitori, che non possono permettersi di investire in bitcoin, visto l’elevato valore raggiunto da tale valuta, al di fuori della portata di chi possiede un piccolo capitale. Molti si stanno rivolgendo verso le altre criptovalute, sperando di poter ottenere, nel tempo, guadagni almeno paragonabili a quelli che sono stati ottenuti con i bitcoin.

Come si compra una moneta digitale

Il metodo migliore per investire in criptovalute consiste nell’acquistarle, per rivenderle quando il loro valore aumenta in modo significativo.

Per farlo come prima cosa è necessario avere a disposizione un portafoglio digitale, dove sarà tenuta traccia delle monete digitali possedute. In seguito è possibile accedere a vere e proprie piattaforme di cambio, che consentono l’acquisto e la vendita di monete digitali di vario genere.

Ci sono anche piattaforme che consentono tale scambio tramite privati cittadini, al prezzo di mercato o al miglior offerente, a seconda dei casi. Il costo delle transazioni è in genere minimo e alcune piattaforme forniscono anche il portafoglio elettronico in cui tenere le valute acquistate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *