Investire nelle opzioni binarie: gli errori che commettono i principianti

Negli ultimi anni è aumentato di parecchio il numero dei piccoli investitori alle prime armi che decidono di iniziare a fare trading partendo con dalle opzioni binarie. Si tratta del resto di un sistema ideale per i trader meno esperti, fatto su misura per operare in Borsa senza rischiare troppo, puntando sempre ad ottenere il massimo guadagno, a prescindere dall’ampiezza di movimento del prezzo.

Basta infatti indicare se il prezzo dell’azione, entro la scadenza, salirà o scenderà. Se la previsione è giusta, si incassa un rendimento. Da questo punto di vista sembra tutto molto semplice, ma bisogna pur sempre stare attenti. Giocare in Borsa non è mai un qualcosa completamente privo di rischi e i “principianti” che si avvicinano per la prima a volta a questo mondo possono sempre fare degli errori, anche con le opzioni binarie. Vediamo quali sono.

Investire nelle opzioni binarieIl primo errore non riguarda strettamente le opzioni binarie, bensì qualsiasi strategia di trading. Serve però a far capire quanto sia facile sbagliare anche con un sistema così semplice se non si seguono regole ben precise comuni a tutti i trader di successo. Stiamo parlando del money management, dell’accurata gestione del proprio capitale.

In molti iniziano ad investire senza un piano in mente, confidando nel proprio intuito e, nel caso delle opzioni binarie, della facilità della tecnica utilizzata. Errore gravissimo! La gestione attenta del denaro e la preparazione di tutte le future mosse sono il punto di partenza fondamentale per fare trading, non bisogna mai dimenticarlo.

Legate al money management sono le aspettative che ci si pone all’inizio del trading. Queste non devono mai essere basse (la poca ambizione non paga mai), ma nemmeno irrealistiche. Porsi degli obiettivi impossibili da raggiungere stroncherà in partenza qualsiasi nostra strategia; si devono piuttosto posizionare dei paletti facilmente raggiungibili, delle mini tappe per il nostro viaggio all’interno del mercato, in modo da ricevere più soddisfazioni e da ridurre i rischi.

E a proposito di eccessi, attenzione anche all’overtrading. Quando si ha troppo successo si corre il rischio di gasarsi troppo; quando invece si continua a perdere si vuole “scommettere” ancora di più per non uscire dal gioco. 

In entrambi i casi si va incontro ad un eccesso di trading, cioè ad un livello di attività troppo alto che condurrà inesorabilmente ad una perdita (spesso molto grave). Si tratta dell’errore più banale per un trader inesperto: quello di farsi guidare dalle emozioni. La freddezza è fondamentale in questo mondo.

Poco fa abbiamo parlato di “scommettere”. Le virgolette sono d’obbligo, perché il trading non è mai un gioco d’azzardo. Le opzioni binarie, per loro stessa natura, hanno molte similitudini con le scommesse, ma bisogna pur sempre fare le dovute distinzioni. Se andate su http://www.opzionibinariepro.com/ avrete un visione migliore degli errori di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Qui non si tratta di lanciare un dado e qualsiasi mossa, anche la più azzardata, deve essere sempre motivata dal proprio piano originario e dalle strategie adottate. Evitate questi errori concettuali e tutto andrà per il verso giusto. Le opzioni binarie non vi riserveranno nessuna brutta sorpresa.

Un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *