Gli strumenti fondamentali per fare trading online

Trading online: molti ne parlano, lo criticano, oppure lo esaltano, ma in pochi sanno davvero con esattezza di cosa si tratti e quale immenso universo celino quelle due parole. Solo chi si approccia con passione a questo settore può comprendere pienamente le sue dinamiche interne, le potenzialità che offre, ma anche le insidie nascoste al suo interno.

Una cosa però forse sta diventando chiara anche ai più dubbiosi: il trading online, l’attività di quei giovani trader che investono in Borsa tramite internet, è ormai una realtà concreta, probabilmente l’ultima frontiera del mondo della finanza.

“Investire tramite internet”… ma che significa? L’idea classica che abbiamo sull’agente di Borsa è quella di un uomo attaccato al telefono, che piazza ordini, che vende o acquista sbracciandosi a Piazza Affari.

strumenti per fare tradingBeh, il trader online fa qualcosa di molto simile, ma dal proprio pc, muovendosi nei mercati tramite specifiche piattaforme “broker”. Con questa semplice frase abbiamo già messo in evidenza gli strumenti necessari ad ogni trader che si rispetti: il computer e il giusto software di trading.

Operare con le opzioni binarie, piazzare i propri investimenti forex, destreggiarsi con le materie prime. Tutto ciò adesso si fa dalla propria scrivania. Il computer è l’arma fondamentale dei trader moderni, esattamente come lo sta diventando per tanti altri professionisti, in tutti i settori possibili.

Un pc, una connessione veloce, magari anche la possibilità di poter gestire le varie operazioni con più schermi contemporaneamente, per poter tenere tutto sotto occhio: così lavora un trader online, perennemente connesso alla Rete, circondato da grafici di cui non perde di vista nessuna variazione, sempre pronto a fare la propria mossa.

Dove farla però questa mossa? È qui che entrano in scena le sopracitate piattaforme broker, o broker online, i portali necessari per entrare nei mercati, il tramite che guida il trader nel cuore di questo lavoro. Basta iscriversi a uno dei numerosi broker autorizzati dalla Consob e si è subito dentro.

Le piattaforme, a loro volta, forniranno al trader tutta la strumentazione necessaria per operare attivamente e in completa autonomia: grafici a tempo per tracciare trend line e per preparare la propria strategia, opzioni per il trading automatico, segnali e tabelle varie sono solo alcuni degli strumenti che occupano lo schermo (o gli schermi) davanti al quale lavora un trader.

E non temete se vi sembra tutto troppo complicato: basterà un po’ di pratica e diventerete dei veri esperti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *